Cerca Prestiti

Castiglione Del Lago, 31, Via Cavour, 06061 Tel: 0759528293
Pomezia, Via Roma, 179, 00040 Tel: 068553144

Prestiti Notizie

Nessun content

Alunni stranieri in aumento: al primo posto i rumeni

Č stato registrato un forte aumento di alunni stranieri che frequentano le scuole italiane, con 814.187 nell’anno scolastico 2014-2015, rispetto a pił di dieci anni prima, in quello tra il 2001 e il 2002 in cui gli iscritti di origine straniera erano stati 196.414.

I rumeni rimangono al primo posto in tutti i gradi scolastici, mentre la regione che si attesta come quella in cui sono maggiormente presenti alunni provenienti da altre parti del mondo č la Lombardia.

 

Gli alunni stranieri sono aumentati del 20% nello scorso anno scolastico, rispetto a quello risalente a cinque anni fa. Una percentuale importante che vede, invece, la diminuzione del 2,7% di italiani. Insomma, č l’ennesima conferma che il nostro Paese sta diventando sempre pił multietnico, perché gli immigrati non si concentrano in un solo stato, ma provengono da tutti i Paesi del mondo, ad eccezione del continente dell’Oceania.

 

La maggioranza degli studenti non possiede la cittadinanza italiana e, da quanto č stato registrato, i rumeni sarebbero i pił presenti in tutti i tipi di gradi. Al secondo posto ci sono, invece, gli albanesi, seguiti da marocchini, cinesi e filippini.

 

Ma, mettendo a confronto le scuole d’infanzia con quelle primarie e secondarie, č possibile trovare una varietą di nazioni ancora pił ampia, con alunni provenienti dall’Est Europa, dall’Asia, dall’Africa e dall’America Latina: dal Bangladesh all’Egitto, dal Pakistan all’India, senza dimenticare anche ucraini, moldavi, peruviani ed ecuadoriani, il nostro paese sta diventando veramente multietnico.

 

Questa differenza culturale mette a dura prova le scuole, che devono cercare di far integrare gli alunni stranieri nel resto della classe. A doversi occupare di questa impresa sono soprattutto Lombardia, Lazio e Piemonte, che si guadagnano, rispettivamente, i primi tre posti come regioni italiane con pił studenti stranieri.

 

Il segreto per riuscire in questa convivenza č cercare di aprirsi agli altri e alle altre culture, senza perņ mai dimenticare chi siamo e quali sono le nostre radici.

Altre Notizie Correlate

Cirinną annuncia che lascerą la politica se il ddl non verrą approvato

Lo sfogo di Monica Cirinną, avvenuto in aula dopo il ...

Bonus Bebč 2015: 500 euro bambini nati nel 2014

L’Inps eroga 500 euro per bambini nati nel 2014, che ...

Prestiti in aumento con l’inizio del nuovo anno 2016

Con l’inizio del 2016 č stato registrato un incremento del ...

Bonus mobili per giovani coppie: come funziona

Entra in vigore la riforma del 2016 che va in ...

Auto blu: passa al Senato la legge sul divieto per usi personali

Finalmente, potremo dire addio, almeno in parte, alle famose auto ...

Assunzioni diminuite del 50% rispetto al 2015

Arrivano i dati ufficiali dell’Inps e sembrerebbe che il nuovo ...

Cerca Finanziarie

Borgo Priolo, 7, Piazza Cribellati, 27040 Tel: 0383872232
Napoli, Galleria Principe Di Napoli, 1, 80135 Tel: 0815448004
Zafferia, Via S. Pietro, 98133 Tel: 090612848
Formia, V. Mamurrano C/O C.C. Itaca, 04023 Tel: 0771736603