prestitiofferte.com - Cerca le migliori Offerte di Prestiti e Finanziamenti

in News

Entra in vigore la riforma del 2016 che va in aiuto alle giovani coppie alla ricerca di una casa in cui andare a convivere. Grazie al bonus mobili, queste potranno avere un piccolo, ma significativo, contributo per l’acquisto dei mobili di prima necessità, che equivale al 50% su una spesa di 16mila euro.

Nel caso in cui questa fosse superiore si dovrà comunque basare il calcolo sulla soglia massima che consente il bonus.

 

Grazie alla nuova legge di stabilità del 2016, c’è stata l’integrazione di alcuni supplementi per le giovani coppie, tra i quali il bonus mobili, riservato esclusivamente alle coppie sposate o a coloro che dimostrano di convivere da almeno tre anni (per poterlo fare occorre essere registrati sullo stesso stato di famiglia).

 

Per poterne usufruire, almeno uno dei due partner non deve avere ancora compiuto i 35 anni di età, mentre entrambi potranno scegliere di effettuare il pagamento, indifferentemente dall’età, a patto che sia fatto con strumenti rintracciabili, come bancomat, carte di credito e assegni. Questo tipo di agevolazione non è, inoltre, cumulabile con il bonus mobili e grandi elettrodomestici.

 

Il bonus mobili, come suggerisce il nome, risulta essere limitato esclusivamente ai mobili necessari e che facciano parte del comune arredo, come letti, armadi, materassi, comodini, tavoli, sedie, divani, poltrone e complementi per l’illuminazione.

 

Non fanno parte di questi porte, pavimenti, tende e complementi d’arredo che risultano “superflui” per l’abitabilità della dimora. Esclusi dal bonus anche i grandi elettrodomestici, che tuttavia sarebbero potuti essere inclusi, almeno per quanto riguarda quelli più utili.

 

Ricordiamo ancora una volta che per poter ottenere l’agevolazione uno dei due partner deve avere meno di 35 anni, da compiersi anche nel 2016, ed è necessario trasferirsi nella nuova abitazione entro e non oltre il settembre del 2017.
Per le coppie che rientrano nei parametri, si tratta di un bonus da non lasciarsi sfuggire.

publisher
back to top