prestitiofferte.com - Cerca le migliori Offerte di Prestiti e Finanziamenti

in News

Con l’inizio del 2016 è stato registrato un incremento del numero di prestiti nel mese di gennaio. C’è una differenza dell’11,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, dove, il gennaio del 2016, ha visto salire a dismisura le richieste, dopo un nero dicembre in cui sembravano essere diminuite drasticamente.

In particolare, secondo alcuni dati Eurisc, sembrerebbe che questo incremento sia correlato ai prestiti finalizzati a un unico acquisto (+20,4%), soprattutto nel settore automobilistico. I prestiti personali hanno, invece, segnato solo lo 0,5% in positivo.

 

La somma totale complessiva richiesta mediamente è stata di 8.158 euro, con un aumento del 13,5% rispetto al gennaio 2015, ma inferiore dell’11,6% rispetto al 2008, dove non era ancora stata sfiorata la crisi.

 

È stata, inoltre, privilegiata la classe inferiore ai 5.000 euro, contando una quota sul totale del 48,9%, in questo caso, in calo di 6,4 punti rispetto all’anno precedente. Si è vista una crescita dell’importo richiesto per i prestiti finalizzati, che ha raggiunto anche i 20.000 euro, oltre a soglie inferiori che vanno da 5.000 a 10.000, acquisendo, in questo caso, un aumento rispetto al 2015. Lo stesso vale per i prestiti personali, con cifre comprese tra 10.000 e 20.000.

 

L’età delle persone che hanno richiesto un prestito nel primo mese del 2016 va dai 35 ai 54 anni; buoni segnali per quanto riguarda la durata dei prestiti finalizzati, che è stata inferiore ai 24 mesi per il 37,6%. Ovviamente, non si può dire lo stesso per quelli personali: dovendo andare a coprire una cifra elevata, si preferisce dividerla in più rate in modo da rientrare con le spese.

 

Le previsioni per il 2016 sono positive e dovremmo vedere, in maniera particolare nel secondo semestre di questo anno, ulteriori crescite ed ulteriori richieste di prestiti di ogni tipo.

publisher
back to top