Cerca Prestiti

Avellino, Viale Italia, 199/H, 83100 Tel: 0825781445
Copparo, V. Garibaldi, 8/10, 44034 Tel: 0532871058

Prestiti Notizie

Nessun content

Italiani in fuga per il 25 aprile: il mare come meta preferita

7 milioni e 400mila italiani approfitteranno del ponte del 25 aprile per regalarsi una vacanza, prediligendo il mare, ma conservando un’ottima posizione anche per le città d’arte. Saranno in pochi quelli a recarsi all’estero, preferendo rimanere nel proprio Paese, che, tra l’altro, è già ricco di suo di numerose bellezze sia naturali che artistiche. I numeri sono positivi, rappresentando pur sempre un contributo alla ripresa dell’economia.

I dati provengono da Federalberghi e, tra l’altro, il presidente dell’associazione, Bernabò Bocca li ha commentati come “incoraggianti”, confermando una ripresa del settore. Sembra che l’89,4% degli italiani preferirà rimanere in Italia, mentre solo il 10,1% si regalerà una vacanza all’estero, puntando alle più grandi capitali europee.

 

Il mare viene preferito, ancora una volta, con il 43,6%, seguito dalle località d’arte con quasi il 22% e dalla montagna, che, con la fine della stagione, viene scelta solo dal 18%. Percentuali nettamente inferiori per i laghi, i centri termali e benessere e le crociere, rispettivamente con il 4,1, il 3,1 e l’1,1 per cento.

 

Per quanto riguarda l’estero, sembra che le più richieste siano le grandi capitali europee, con il 58% a rappresentare la preferenza degli italiani, mentre a queste seguono le località marine con il 22%. In ogni caso, l’abitazione preferita a cui appoggiarsi rimane quella famigliare, dove i parenti si riconfermano la migliore compagnia, nonché fonte d’ospitalità, con il 28,6%, seguiti dagli alberghi con il 26,4% e dalle case con l’11%.

 

Agli ultimi posti Bed and Breakfast, agriturismi e residence.
Questo fa sorgere, tuttavia, un dubbio: l’Italia è veramente in crisi così come si dice? L’italiano sente la crisi e, se sì, qual è il motivo che lo spinge a fare vacanza, nonostante tutto? Difficile dare una risposta, se non quella che certe abitudini radicate nel profondo sono dure a morire, per fortuna.

Altre Notizie Correlate

Bonus mobili per giovani coppie: come funziona

Entra in vigore la riforma del 2016 che va in ...

Barriera del Brennero “violazione alle regole UE”, ma come sarà?

Viene diffuso il progetto definitivo della barriera che verrà costruita ...

Si dimette il primo ministro turco Ahmet Davutoglu, linea troppo moderata

Il primo ministro della Turchia, Ahmet Davutoglu, ha deciso di ...

Assunzioni diminuite del 50% rispetto al 2015

Arrivano i dati ufficiali dell’Inps e sembrerebbe che il nuovo ...

Aumento richieste prestiti: economia in crescita

Nel mese di febbraio, secondo i dati CRIF, sembrerebbe che ...

Interessi in rialzo al 25%: sempre meno richieste

I prestiti offerti dalle banche arrivano a sfiorare un tasso ...

Cerca Finanziarie

Scandiano, Corso Vallisneri A., 11/B, 42019 Tel: 0522245159
Fontanelle, Via Vallonto, 8, 31043 Tel: 0422809220
Potenza, Via Giovanni Xxiii, 3, 85100 Tel: 097151461
Aradeo, Via Risorgimento, 55, 73040 Tel: 0836555311